Hai tra i 18 e i 28 anni e senti l’esigenza di metterti in gioco, di fare un’esperienza che ti permetta di crescere e nel contempo di essere utile agli altri? Hai terminato il tuo percorso di studi e non hai ancora deciso che direzione dare alla tua vita? O magari desideri conoscere il mondo dell’associazionismo e del volontariato più da vicino? Allora, scegli il Servizio Civile in AVIS Provinciale Ravenna!

Si tratta di un’esperienza di 12 mesi (1440 ore), durante i quali il giovane, secondo le specifiche del progetto a cui ha accettato di aderire, verrà impiegato all’interno della Sede AVIS a diretto contatto con donatori, dipendenti ed altri volontari. La partecipazione ai progetti di Servizio Civile viene riconosciuta da alcune Università in termini di Crediti Formativi Universitari e di tirocinio, e garantisce un rimborso da parte dello Stato pari a 433,80 euro mensili. I costi della formazione, così come quelli di eventuali altre trasferte, sono a carico dell’Ente. Il giovane inoltre ha diritto a:

  • copertura assicurativa in caso di infortunio in servizio e durante il tragitto compiuto per recarsi da casa alla sede e viceversa;
  • 20 giorni di permesso retribuito;
  • giornate di permesso straordinario in circostanze quali la donazione di sangue, l’esercizio del diritto di voto e la comparizione in tribunale;
  • 15 giorni retribuiti di malattia (dal 16° al 30° giorno di malattia verrà decurtata dal rimborso mensile la somma corrispondente alle giornate di malattia; dopo il 30° giorno si è automaticamente esclusi dal Servizio, con l’opportunità di ripresentarsi per il bando successivo nel caso l’interruzione sia avvenuta a meno di sei mesi dall’avvio del Servizio).

Il Servizio Civile Nazionale ha come finalità la realizzazione dei princìpi di solidarietà sociale, la promozione della solidarietà e della cooperazione a livello nazionale ed internazionale, la tutela dei diritti sociali, con particolare attenzione ai servizi alla persona ed all’educazione alla pace fra i popoli, la salvaguardia e la tutela del patrimonio del Paese, il contributo alla formazione civica, sociale, culturale e professionale dei giovani mediante attività svolte anche in enti ed amministrazioni operanti all’estero. L’ente sceglie le figure più adeguate alle proprie attività operative attraverso una selezione tra i profili delle candidature giunte in seguito al bando di concorso.

Gli interessati possono trovare nella home page del sito dell’AVIS Nazionale (www.avis.it) i testi dei progetti dove sono riportate le informazioni relative alle sedi AVIS coinvolte, ai posti disponibili per ciascuna sede, alle attività che i volontari andranno a svolgere, agli eventuali particolari obblighi richiesti nell’ambito delle attività di promozione e sensibilizzazione, alle condizioni di espletamento del servizio, nonché agli aspetti organizzativi e gestionali. Sul sito è, inoltre, disponibile tutta la documentazione da compilare per presentare la propria candidatura.